Durante il Consiglio di amministrazione dell'associazione , riunito a Parigi il 20 settembre 2016, Jean-Claude Béchade è stato eletto presidente in sostituzione del dimissionario Jean-Michel Guerre.

Presidente di dal 2012, vice-presidente della Regione Auvergne, Jean-Michel Guerre ha presentato le dimissioni a seguito della creazione delle grandi regioni e al rinnovo delle loro istanze. Il Consiglio di amministrazione ha accolto con entusiasmo l'interesse e il coinvolgimento dimostrato nel corso del suo mandato, in particolare tramite l'organizzazione del colloquio di Bruxelles a luglio 2015, che ha gettato le basi per la creazione della comunità d'interesse Via Atlantica.

Jean-Claude Béchade, reclutato dalla società civile, è un militante di lunga data in seno all'associazione. Originario di Limoges, sostiene il progetto della trasversale ferroviaria performante Via Atlantica:

  • per la mescolanza: merce e passeggeri,
  • per la multifunzionalità: traffici europei affiancati a traffici regionali ottimizzati,
  • per la trasversalità: sviluppare una rete di collegamenti performanti su scala europea spezzando l'organizzazione radiale (incentrata su Parigi) della rete ferroviaria esistente in Francia.

Stabilito quindi anche che la DUP (Dichiarazione di Utilità Pubblica) della LGV Poitiers-Limoges è appena stata annullata dal Consiglio di Stato, ha la ferma volontà di proseguire la propria azione per realizzare questo collegamento inserendolo nel quadro europeo di un asse che collega il lato atlantico all'est europeo.